CNA e Confesercenti Ascoli Piceno portano le Marche del wedding a Roma Sposa

-->

Le imprese marchigiane del settore cerimonie associate alla CNA e a Confesercenti Ascoli Piceno in vetrina nell’ambito della mostra di settore più importante d’Italia.

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 19 ottobre, una delegazione di aziende delle Marche e del Piceno ha preso parte alla cerimonia di inaugurazione di Roma Sposa, che fino a domenica 22 ottobre offrirà la più vasta ed aggiornata panoramica sul mondo del wedding al Palazzo dei Congressi dell’Eur.

Grazie al coinvolgimento delle associazioni territoriali di CNA e Confesercenti, al contributo della Regione Marche e dell’Agenzia per il turismo e l’internazionalizzazione delle Marche e al patrocinio di Confesercenti Lazio, la manifestazione che da 33 anni offre ai futuri sposi il vantaggio di scegliere tutti i prodotti e i servizi necessari per una cerimonia indimenticabile vedrà, da quest’anno, la partecipazione attiva delle Marche del wedding in un esclusivo padiglione all’interno di Roma Sposa.

Un’occasione unica di promozione e valorizzazione di una regione che, con uno straordinario mix di bellezze naturali, eccellenze enogastronomiche e lungimiranza imprenditoriale, si conferma punto di riferimento per il settore wedding in ambito nazionale e internazionale.

Ogni anno, infatti, circa 8.000 persone scelgono le Marche come cornice del proprio giorno speciale, per un totale di quasi 4.000 matrimoni celebrati all’anno – con una lieve prevalenza del rito civile sulla cerimonia religiosa – e 80.000 invitati coinvolti, marchigiani e non, per un business in grado di movimentare 200 milioni di euro ogni anno.

In quest’ottica, fino a domenica giovani coppie e visitatori di Roma Sposa avranno l’opportunità di conoscere più da vicino l’esperienza indimenticabile da vivere nelle Marche, a partire dalla scelta della location fino ad arrivare agli abiti, al ricevimento e all’accoglienza degli invitati.

Il brindisi inaugurale del padiglione Marche a Roma Sposa

Un’offerta turistica di primo livello, composta da dimore storiche, borghi, castelli e teatri in cui abbinare al meglio i sapori che da sempre fanno delle Marche un’autentica eccellenza in ambito enogastronomico e le creazioni delle grandi firme del fashion marchigiano, ambasciatori del Made in Italy conosciuti e apprezzati in tutto il mondo, protagonisti della sfilata di moda in programma sabato 21 ottobre.

Presenti al taglio del nastro il direttore dell’Atim Marco Bruschini, il direttore della CNA di Ascoli Piceno Francesco Balloni, il direttore di Confesercenti Ascoli Piceno Elena Capriotti, il presidente di Confesercenti Roma Valter Giammaria, Natasha Stefanenko e la consigliera della Regione Lazio Micol Grasselli, che sulle note del violinista Valentino Alessandrini hanno ufficialmente inaugurato una quattro giorni che contribuirà a valorizzare ulteriormente le potenzialità delle Marche nel settore del turismo e del wedding.

«Portare le Marche all’interno di Roma Sposa è una grandissima soddisfazione – dichiara Marco Bruschini – Ringrazio gli enti, le associazioni di categoria e le imprese coinvolte per il grande lavoro svolto per raggiungere un obiettivo importante. Le Marche ci sono e continueranno ad essere sempre più presenti: attraverso lo slogan “Let’s Marche” vogliamo offrire una nuova immagine di una delle regioni più belle al mondo, in grado di offrire un ampio ventaglio di eccellenze in ogni campo».

Elena Capriotti, Marco Bruschini —– Luca Sabbioni di L.A. Water e Francesco Balloni

«Come associazione abbiamo fortemente voluto prendere parte alla più importante mostra di settore per promuovere le nostre imprese su una vetrina esclusiva – afferma Elena Capriotti – Nella consapevolezza dell’enorme potenziale che la nostra regione è in grado di sviluppare, siamo convinti che la partecipazione delle aziende del wedding piceno e marchigiano a Roma Sposa possa consolidare il percorso virtuoso svolto dalla nostra regione grazie all’unità di intenti messa in campo da associazioni, imprese e Amministrazione regionale».

«I dati testimoniano come, negli ultimi anni, le Marche si siano definitivamente affermate come punto di riferimento nell’ambito del wedding tourism nazionale e internazionale – conferma Francesco Balloni – Possiamo contare su una filiera fortemente legata al territorio e in grado di generare un indotto economico in continua crescita, con benefici importanti che coinvolgono trasversalmente diversi settori economici non solo lungo la costa e nei nostri splendidi borghi, ma anche nelle aree interne e del cratere sismico. Vogliamo proseguire in questa direzione, dando spazio alle realtà imprenditoriale che con passione e competenza danno lustro al nostro territorio in chiave turistica, economica e sociale».

 

L’elenco completo delle aziende presenti nel padiglione Marche di Roma Sposa:

  • Anisetta Rosati
  • Associazione Dimore Storiche Italiane – Sezione Marche
  • Ceramore
  • A. Water
  • Loriblu
  • Paglià Pizza e Fichi
  • Pin-Up Stars
  • Sposa Curvy

Potrebbe interessarti anche

>
ASSOCIATI