Matrimoni, intrattenimento e Ho.Re.Ca, contributi a fondo perduto per 60 milioni di euro

La CNA Picena informa che fino al 23 giugno 2022 sarà possibile richiedere l’accesso ai contributi a fondo perduto destinati al settore dei matrimoni, degli eventi e dell’Ho.Re.Ca (hotel, catering e ristorazione) previsti dal Decreto Sostegni bis e relativi all’anno 2021.

A poter presentare le domande saranno le aziende attive nel settore del wedding, dell’intrattenimento e dell’organizzazione di feste e cerimonie – che svolgono l’attività prevalente con uno dei codici Ateco indicati nelle tabelle A, B o C allegate al decreto interministeriale del 30 dicembre 2021 – che nel 2020 hanno subito una riduzione dei ricavi non inferiore al 30% rispetto a quelli del 2019 e un peggioramento del risultato di esercizio dell’anno 2020 di almeno il 30% rispetto all’annualità precedente.

Per le imprese costituite nel corso del 2019, il calcolo dei ricavi terrà conto dei valori degli imponibili delle fatture emesse e dei corrispettivi certificati nei periodi infrannuali di riferimento.

Le aziende interessate, inoltre, dovranno risultare regolarmente costituite, iscritte e attive nel Registro delle imprese alla data di presentazione dell’istanza e avere sede legale operativa in Italia. A disposizione delle imprese sono stati stanziati 60 milioni di euro, in attesa di eventuali ulteriori novità per l’anno 2022.

Per inviare le istanze sarà possibile fare ricorso ai canali telematici dell’Agenzia delle Entrate o, in alternativa, seguire la procedura web disponibile sul portale Fatture e Corrispettivi.

Si ricorda che gli uffici CNA di Ascoli (viale Indipendenza, 42) e San Benedetto (via Nazario Sauro, 162) sono a disposizione per fornire assistenza e ulteriori dettagli sulla presentazione delle domande.

ASSOCIATI