Fashion Mood, la voce dei protagonisti: Marta Jane Alesiani, artigiana dei sogni

Marta Jane Alesiani premiata nell’ambito di CNA Fashion Mood 2023

Marta Jane Alesiani premiata nell’ambito di CNA Fashion Mood 2023

-->

È trascorsa ormai una settimana dall’eccezionale doppio appuntamento che ha caratterizzato la nona edizione di Fashion Mood, ma la sfilata di moda organizzata dalla CNA di Ascoli Piceno nelle due serate di giovedì 20 e venerdì 21 luglio continua a far parlare di sé attraverso le emozioni dei grandi protagonisti delle passerelle di San Benedetto e Grottammare.

Anche quest’anno lo spettacolo del Circolo tennis Maggioni e di piazza Kursaal ha potuto contare, tra gli altri, sul prezioso contributo di Marta Jane Alesiani, stylist, fashion designer ma soprattutto, come ama definirsi, “artigiana dei sogni”, che con le sue creazioni – in evidenza sul sito martajanealesiani.com – e le sue geniali intuizioni tiene alto il nome del Piceno e del suo saper fare in tutto il mondo.

«Fare moda è sempre stato il mio sogno – racconta Marta Jane – e fin da subito mi sono focalizzata sull’obiettivo per riuscire a realizzarlo. Ho frequentato l’Istituto d’Arte “Osvaldo Licini” ad Ascoli e, grazie ai consigli e agli insegnamenti del mio mentore Dante Fazzini, ho scelto di proseguire gli studi iscrivendomi al Polimoda di Firenze, l’istituto di moda più grande d’Italia e l’unico all’epoca che rilasciasse una laurea.

Prima ancora di concludere il mio percorso in Fashion design e Chimica tessile ho partecipato e vinto alcuni concorsi, iniziando a lavorare per La Perla a Bologna e avviando poi una serie di importanti collaborazioni internazionali».

New York, Londra, Mosca, Parigi, Bruxelles. Partita da Force con ago, filo e un sogno nel cassetto, nel giro di pochi anni Marta Jane ha ben presto catturato l’attenzione delle più prestigiose case di moda del pianeta, intraprendendo uno straordinario viaggio nel mondo nel fashion che la porterà, un giorno, a fare ritorno a casa per coltivare un innovativo progetto imprenditoriale.

«Dopo qualche anno ho avvertito l’esigenza di tornare in Italia – ricorda – Nel 2007 ho iniziato a lavorare per la Gianni Versace confrontandomi con il mondo dell’alta moda e delle celebrità, affascinante ma ricco di sacrifici. Nel 2008, poi, il magazine Campus mi ha inserito tra i 100 stilisti emergenti da tenere d’occhio, catturando l’attenzione di marchi di caratura mondiale, tra cui Blumarine di Carpi. Per la prima volta, con la linea Who Are You, mi ritrovo a gestire un brand indipendente. Purtroppo, però, nel 2016 un incidente stradale mi ha costretto a trascorrere molto tempo a letto. È stato allora che ho deciso di avviare un brand mio a tutti gli effetti, iniziando a produrre nelle Marche per poi vendere nelle città della moda».

Inizia così la seconda vita di Marta Jane, che nel 2019 torna a Force, nella sua terra, collaborando esclusivamente con artigiani marchigiani.

«Ho avuto la fortuna di incontrare persone splendide e grandi luminari della moda che hanno apprezzato e valorizzato il mio lavoro. Il successo è arrivato già alla prima sfilata: il mio era un progetto che doveva crescere passo dopo, ma che si subito rivelato un turbine».

Da allora sono trascorsi ormai 7 anni, un traguardo che Marta Jane ha scelto di festeggiare nell’ambito di Fashion Mood, che quest’anno ha visto l’artigiana dei sogni impegnata nella doppia veste di stilista a Grottammare e giurato a San Benedetto nel concorso dedicato agli studenti degli istituti superiori di Marche e Abruzzo.

«Con la CNA di Ascoli abbiamo intrapreso un bel percorso – afferma – Sono stata premiata nel luglio 2018 per il mio attaccamento al territorio e quest’anno, a Grottammare, hanno sfilato i capi più venduti di tutte le mie collezioni.

Ammetto, invece, che la sfilata di San Benedetto mi ha messo un po’ in difficoltà: è stato difficile giudicare i lavori dei ragazzi perché credo profondamente nei sogni e conosco l’impatto emotivo del nostro giudizio. Ad ogni modo, insieme ai colleghi, abbiamo valutato la parte sartoriale, estetica ed innovativa, soffermandoci non solo sulle capacità ma anche sui messaggi da trasmettere».

In questo senso, lo strepitoso successo ottenuto dall’edizione 2023 di Fashion Mood e dal concorso dedicato agli stilisti di domani conferma la bontà della scelta della CNA di Ascoli Piceno di puntare sull’estro e sull’esperienza internazionale di maestri della moda come Marta Jane Alesiani per valorizzare il territorio e stimolare al tempo stesso le nuove generazioni a coltivare le loro passioni ritagliandosi, con impegno e passione, un ruolo di spicco nel settore moda.

Si spiega anche in questo senso il premio, consegnato dal vicedirettore di Banca del Piceno Gabriele Illuminati, che nella serata di venerdì 21 luglio la CNA ha voluto concedere a Marta Jane come riconoscimento al talento e alle qualità che hanno fin qui accompagnato un percorso imprenditoriale fin qui straordinariamente ricco di soddisfazioni.

«Con il suo attaccamento al territorio e le sue idee innovative, Marta Jane rappresenta ormai un punto di riferimento della nostra associazione, oltre che del fashion piceno – dichiara Francesco Balloni, direttore della CNA di Ascoli Piceno – Nel promuovere la prima edizione di un concorso riservato ai giovani studenti di moda, abbiamo fortemente voluto coinvolgerla in prima linea nella commissione valutatrice, proponendo un esempio virtuoso e concreto ai nostri giovani che si affacciano per la prima volta nel mondo dell’alta moda».

«Incarnando i valori che da sempre contraddistinguono la nostra associazione, Marta Jane rappresenta per noi un autentico modello da seguire – afferma Arianna Trillini, presidente della CNA di Ascoli Piceno – Le sue scelte coraggiose e la straordinaria determinazione dimostrata nel realizzare il suo sogno devono essere una fonte di ispirazione per i giovani stilisti, che nel segno dell’esperienza dei grandi maestri del territorio avranno il compito di portare avanti una prestigiosa tradizione artigiana e imprenditoriale».

«Oltre al consueto contributo in passerella, dove anche quest’anno le sue creazioni hanno impreziosito lo spettacolo di Fashion Mood, la presenza di Marta Jane tra i giurati del concorso è stata determinante nel mostrare ai più giovani la possibilità di intraprendere, con impegno e spirito di sacrificio, un percorso professionale di primo livello nel mondo del fashion – aggiunge Irene Cicchiello, responsabile CNA Federmoda Ascoli Piceno – Marta Jane è un’imprenditrice solare, che ama mettersi in gioco, accoglie con entusiasmo le proposte dell’associazione e, come noi, crede fortemente nel progetto Fashion Mood. È bene ricordare come lo scorso anno, nell’ambito di Fashion Mood Movie, i suoi capi siano stati tra i più apprezzati tra quelli esposti in occasione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia».

Non può mancare, in conclusione, un consiglio agli stilisti di domani. «Alimentare i propri sogni, come un fuoco da tenere sempre acceso, è l’aspetto più importante – garantisce Marta Jane –

Se il talento è un dono, il successo è un lavoro: per emergere bisogna aggiornarsi e curare con costanza i sogni, senza accontentarsi dei traguardi raggiunti. Auguro ai giovani la tenacia di tenere questo fuoco sempre vivo».

Potrebbe interessarti anche

>
ASSOCIATI