Costantini a Bari: le imprese devono avere una prospettiva, basta cambiare continuamente le regole

“Le imprese hanno la necessità di programmare e hanno bisogno di avere un orizzonte. Non è possibile assistere a continui cambiamenti delle regole che alimentano confusione e incertezza”. Il presidente della CNA, Dario Costantini, rinnova il monito alla politica: in una fase molto difficile per l’esplosione della guerra dentro l’Europa, il tessuto produttivo, e in particolare micro e piccole imprese, deve poter contare su una prospettiva, “avere segnali di fiducia”.

Dal palco dell’iniziativa promossa da CNA Puglia dal titolo “CNA motore del futuro”, Costantini è tornato sul tema degli ecobonus, sui quali “le continue modifiche rischiano di generare effetti molto pesanti per un settore tornato a crescere dopo una lunga crisi”.

Altra priorità l’emergenza dei costi energetici. “Abbiamo elaborato una proposta per favorire l’autoproduzione da parte delle piccole imprese che darebbe risultati immediati e rilevanti in termini di riduzione delle bollette e di dipendenza dal gas. Sento parlare di nucleare – ha sottolineato – la centrale di Caorle a 32 anni della chiusura è stata smantellata soltanto per il 32%. Le imprese hanno l’esigenza di ridurre i costi energetici non tra dieci anni ma tra dieci giorni”.

Dal 2008 è un susseguirsi di crisi, da quella finanziaria fino alla pandemia. “I numeri dell’anno sono stati importanti per dinamica del Pil e crescita del numero delle imprese – ha indicato Costantini – poi è arrivata la guerra e il dramma umanitario ma anche i pesanti effetti economici”.

Il presidente della CNA si è soffermato anche sul Pnrr, sollecitando un effettivo coinvolgimento del sistema delle piccole imprese: “Oggi è tempo di decidere se vogliamo lasciare ai nostri giovani un Paese migliore di quello che abbiamo ricevuto”.

Costantini ha quindi espresso apprezzamenti sulle CNA della Puglia, una regione che mostra una importante vitalità e che “è ai vertici nel Mezzogiorno per capacità di spesa delle risorse comunitarie”.

L’iniziativa ha registrato una notevole partecipazione, oltre 200 imprenditori. Dopo i saluti del sindaco di Bari, Antonio Decaro, e del presidente della Camera di Commercio, Alessandro Ambrosi, sono intervenuti il segretario di CNA Puglia, Giuseppe Riccardi, e il presidente regionale Daniele Del Genio. Presente anche la vicepresidente nazionale CNA, Rosamaria Derosa, che ha annunciato la prossima pubblicazione di un bando da parte di CNA in Puglia per scegliere un oggetto dell’artigianato artistico tradizionale che sarà lanciato nell’orbita spaziale grazie al lanciatore Moon Rocket.

Prima delle conclusioni di Costantini è intervenuto anche l’assessore regionale alle attività produttive Alessandro Delli Noci.

 

Questo articolo Costantini a Bari: le imprese devono avere una prospettiva, basta cambiare continuamente le regole è stato pubblicato su CNA.

Read More

ASSOCIATI